Archivio per tag: efficienza energetica

  • EFFICIENZA AL SUD: DOMANDE PER L’AGEVOLAZIONE

    PON-impresa
    20 marzo 2017

    Sono in arrivo 100 milioni di euro per promuovere l’efficientamento energetico delle imprese in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. 
Le risorse – a valere sul Programma Operativo Nazionale (PON) Imprese e competitività – sono contenute nel DM 7 dicembre 2016 che disciplina le modalità e i termini per la concessione delle agevolazioni per programmi di sviluppo che consentano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive del Sud.
    Link per scaricare il Bando
    
Link per scaricare gli Allegati

  • LOMBARDIA: DECRETO EFFICIENZA ENERGETICA

    Lombardia
    16 marzo 2017

    Con decreto regionale n.2456 del 8 marzo 2017, sono state integrate e riapprovate le disposizioni regionali che disciplinano l’efficienza e la certificazione energetica degli edifici.
    Le differenze principali riguardano la valutazione del coefficiente medio di scambio termico H’t nella ristrutturazione importante di 2 livello, la valutazione della quantità di energia termica prodotta dalle pompe di calore oltre alcuni aspetti legati agli attestati di certificazione energetica. Si segnala che ad oggi il decreto non è ancora pubblicato, ma presente e scaricabile dal sito CENED.
    Link per Scaricare il Testo

  • VDA: AGEVOLAZIONI PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

    VDA
    09 marzo 2017

    Nella legge regionale 24/2016, pubblicata alla fine dell’anno, la regione proroga per il 2017 le agevolazioni già esistenti nel 2015 e 2016 per il recupero edilizio e l’efficientamento energetico delle prime abitazioni. Per gli interventi si potrà accedere a mutui a tasso agevolato.
    Vai al Testo della Legge

  • Efficientamento degli edifici della PA

    gazzetta_ufficiale
    21 novembre 2016

    E’ stato pubblicato su G.U. n. 262 del 9 novembre il Decreto del 16 settembre “Modalita’ di attuazione del programma di interventi per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale.”. Il Decreto attua quanto previsto dalla Direttiva 2012/27/CE che prevedeva l’obbligo di efficientare almeno il 3% della superficie utile del patrimonio edilizio dello stato e dall’art.5 del D.Lgs. 102/2014.
    Il Decreto disciplina in particolare:
    a) le modalita’ di finanziamento;
    b) le modalita’ e i criteri per l’individuazione e la selezione degli interventi ammessi al finanziamento;
    c) la presentazione delle proposte di intervento e l’approvazione del programma di interventi;
    d) le attivita’ di informazione e assistenza tecnica necessarie;
    e) il coordinamento, la raccolta dei dati e il monitoraggio necessario per verificare lo stato di avanzamento del programma.
    Scarica il Decreto

  • EMILIA ROMAGNA: NOVITA’ EFFICIENZA ENERGETICA

    er_anit
    16 novembre 2016

    La Regione Emilia Romagna con la Delibera n. 1715 del 24 ottobre 2016 introduce alcune modifiche alla normativa sulla Prestazione Energetica degli Edifici, modificando la disciplina regionale sui requisiti minimi ed introducendo modifiche ad alcune definizioni.
    Leggi di più

  • FAQ DM EFFICIENZA ENERGETICA: NUOVA SINTESI

    Ministero
    14 settembre 2016

    Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato, in due tranche, due documenti di chiarimento sui decreti di efficienza energetica. Tali FAQ riportano tantissime indicazioni su requisiti, ambiti di applicazione, modalità di verifica e certificazione energetica. ANIT ha raggruppato, nella sintesi scaricabile da tutti i Soci ANIT, le risposte più significative alle domande che hanno riscontrato più interesse da parte dei professionisti nei mesi di applicazione del decreto stesso.

    FAQ ottobre 2015

    FAQ agosto 2016

    DM 26/06/2015

    Sintesi ANIT

  • FAQ DM EFFICIENZA ENERGETICA: NUOVA SINTESI ANIT

    repubblica
    07 settembre 2016

    Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato, in due tranche, due documenti di chiarimento sui decreti di efficienza energetica. Tali FAQ riportano tantissime indicazioni su requisiti, ambiti di applicazione, modalità di verifica e certificazione energetica. ANIT ha raggruppato, nella sintesi scaricabile da tutti i Soci ANIT, le risposte più significative alle domande che hanno riscontrato più interesse da parte dei professionisti nei mesi di applicazione del decreto stesso.

    FAQ ottobre 2015
    FAQ agosto 2016
    DM 26/06/2015

    Sintesi ANIT

  • Raccomandazione UE 2016/1318 per gli edifici a energia quasi zero

    europa
    30 agosto 2016

    Con la Raccomandazione UE 2016/1318 la Commissione Europea invita gli stati membri a fare il punto sulle politiche messe in atto per realizzare l’obiettivo di avere, nel 2020, tutti i nuovi edifici ad energia quasi zero. In particolare sollecita a fissare obiettivi chiari sui fabbisogni (fornendo anche valori indicativi per le varie zone d’Europa e per  tipologia di edificio) e ad istituire controlli sul raggiungimento degli obiettivi. Infine, sottolinea con forza l’importanza di mettere in atto politiche volte ad intervenire sul patrimonio edilizio esistente per renderlo ad energia quasi zero.
    Scarica il Documento

  • DLGS 141/2016: MODIFICA DEL DLGS 102/2014

    gazzetta_ufficiale
    04 agosto 2016

    Pubblicato in Gazzetta il 25 luglio 2016, il DLgs 141 che modifica in diversi punti il DLgs 102 del 2014 di attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.
    Leggi di più

  • ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA UE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA

    europa
    07 luglio 2016

    Con riferimento all’attuazione della Direttiva sull’efficienza energetica, è stata approvata dal Parlamento Europeo la risoluzione del 23 giugno 2016.
    Tra le parti più significative del documento il Parlamento Europeo invita la Commissione a rafforzare le reti cittadine, quali il patto dei sindaci, le città e comunità intelligenti o le comunità 100 % FER. Chiede alla Commissione di fissare un obiettivo vincolante in materia di efficienza energetica pari al 40 % per il 2030 che rifletta il potenziale di efficienza energetica efficace sotto il profilo dei costi. Propone che l’articolo 7 e in particolare i regimi obbligatori di efficienza energetica, diano la priorità a interventi nel settore edilizio, segnatamente favorendo l’attuazione delle strategie nazionali a lungo termine di cui all’articolo 4, che dovrebbero sfruttare appieno il potenziale degli investimenti nella ristrutturazione energetica degli edifici. Infine chiede agli Stati membri di promuovere gli investimenti nel settore dell’edilizia, fra cui maggiori sforzi per incentivare una profonda ristrutturazione del parco edilizio non adeguatamente isolato nell’UE.

    Scarica il Documento

Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy