Aggiornamenti legislativi

  • AGGIORNATE PROCEDURE REQUISITI ACUSTICI PASSIVI

    lombardia
    05 marzo 2020

    Informiamo che la Regione Lombardia – con il D.d.s. 19-02-2020 – n° 2018 – ha nuovamente aggiornato la “modulistica edilizia unificata e standardizzata”.

    Anche nei nuovi moduli per la “Relazione tecnica di asseverazione agibilità” è obbligatorio indicare se l’intervento edilizio è soggetto o meno all’osservanza dei requisiti acustici passivi del DPCM 5-12-1997. In caso positivo il Progettista o il Direttore dei Lavori o il Tecnico Competente in Acustica devono allegare una “Attestazione di conformità” a quanto stabilito dal DPCM.

    Inoltre è stata aggiunta la richiesta di attestare la conformità delle opere al progetto, secondo le modalità previste dal Regolamento Locale di Igiene (come indicato all’art. 7, comma 4, della L.R. 13/2001).

    Per poter attestare quanto richiesto nella modulistica unificata ANIT ribadisce l’importanza di realizzare:

    • una relazione di calcolo previsionale dei requisiti acustici passivi prima dell’inizio dei lavori
    • controlli in cantiere di corretta posa di materiali e sistemi costruttivi
    • misurazioni fonometriche al termine dell’opera

    Per approfondire segnaliamo:

  • Bonus facciate: dubbi, quesiti e risposte

    bonus-facciata

    La Circolare n. 2/E del 14 febbraio 2020 dell’Agenzia delle Entrate – pur fornendo risposte ai tanti dubbi sul Bonus Facciate – ha però lasciato ancora spazio all’interpretazione e ad alcuni aspetti rilevanti da chiarire.

    ANIT ha presentato un interpello all’Agenzia delle Entrate chiedendo chiarimenti su:

    • come considerare, ai fini delle spese da detrarre, le superfici di facciate parzialmente visibili da strada
    • come interpretare correttamente e coerentemente con il DM 26/06/2015, il calcolo del 10% della superficie di rifacimento dell’intonaco rispetto alla superficie della facciata oggetto dell’intervento.

    Un altro aspetto rilevante che a nostro avviso richiede un chiarimento definitivo da parte dei Comuni, riguarda l’individuazione delle zone territoriali omogenee A e B così come definite nel DM 1444/68.
    A tale riguardo si sono succeduti diversi chiarimenti (si veda la Circolare dell’Ufficio gabinetto Mibact n. 0004961 del 19/02/2020 e risposta del MEF).

    Informiamo che ANIT ha inviato negli scorsi giorni una lettera ad ANCI per chiedere un confronto e un supporto a divulgare ai Comuni aderenti all’Associazione la proposta che in tutti quei Comuni in cui non c’è la divisione del territorio in zone territoriali omogenee, l’ufficio tecnico definisca una nota o una “legenda” ai propri strumenti urbanistici, in particolare nelle Norme Tecniche Attuative per raccordare le zone col D.M. 1444/68.

    Per approfondimento è possibile scaricare :

    BonusFacciate_ApprofondimentoANIT_feb2020

  • ECOBONUS: CHIARIMENTO DALL’AGENZIA ENTRATE

    ag-entrate

    Rispetto al chiarimento dell’Agenzia delle Entrate sulla validità della cessione del credito per lavori presso condomini rientranti nella categoria Ecobonus 50%, Fiscooggi (Rivista on-line dell’Agenzia delle Entrate) risponde che per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica è sempre possibile cedere un credito pari alla detrazione spettante.
    La cessione può essere disposta in favore dei fornitori che hanno effettuato gli interventi o di altri soggetti privati. Solo i condòmini che nell’anno precedente a quello di sostenimento della spesa si trovano nella cosiddetta “no tax area” (i cosiddetti incapienti) possono cedere il credito anche a istituti di credito e intermediari finanziari. E’ invece esclusa, per tutti, la cessione in favore delle amministrazioni pubbliche.
    Link news: https://www.fiscooggi.it/posta/cessione-credito-lavori-condominiali

    Per approfondire i provvedimenti incentivanti 2020 scarica la Guida ANIT dal link

  • BONUS FACCIATA: AL VIA L’APPLICAZIONE

    Guida AgEntrate
    14 febbraio 2020

    Il 14 febbraio 2020 è uscita la Circolare n. 2 dell’Agenzia delle Entrate che chiarisce e definisce le modalità di applicazione del Bonus Facciate. Il Bonus facciate è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 – Legge n.160 del 27 dicembre 2019 – all’Art.1 commi 219-224.

    Scarica la circolare: Circolare n. 2 del 14 febbraio 2020

    E’ stata pubblicata anche la Guida dell’Agenzia delle Entrate dedicata a tale provvedimento  e scaricabile dal sito:
    https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/bonus-facciate/normativa-e-prassi

    Maggiori informazioni e analisi del testo ragionata lo puoi trovare nel documento ANIT:

    Scarica l’approfondimento ANIT

  • Aggiornamento DGR Regione Lombardia

    lombardia
    13 gennaio 2020

    E’ stato pubblicato sul BURL del 4 gennaio 2020 della regione Lombardia, il Decreto n. 18546 del 18 dicembre 2019. Il Decreto è il nuovo testo unico sull’efficienza energetica degli edifici e sostituisce il precedente decreto 2456/2017.  Molto rilevante la modifica della valutazione dei ponti termici tra parete e serramenti per interventi di riqualificazione energetica in Allegato B.
    Leggi il testo della normativa

  • Novità Eco-Bonus e Bonus Casa 2020

    gazzetta_ufficiale
    12 gennaio 2020

    E’ stata pubblicata la legge di bilancio 2020: legge nr. 160 del 27 dicembre 2019. Le parti più rilevanti per gli incentivi fiscali in edilizia sono nell’Art. 1 ai commi: 175, 70 e 176. Il 175 proroga per il 2020 gli incentivi per interventi relativi all’Eco-Bonus di efficienza energetica e al Bonus Casa per la ristrutturazione edilizia; i commi 70 e 176 modificano la cessione del credito per mezzo dello sconto in fattura.
    Leggi l’estratto della Legge

  • Bonus Facciata

    APOLLO_casa
    11 gennaio 2020

    Segnaliamo che all’interno della Legge di Bilancio 2020, ai commi 219-224, si introduce una nuova detrazione fiscale “bonus facciata” del 90% per il restauro e il recupero delle strutture opache delle facciate (compresi balconi, ornamenti e fregi). La detrazione è valida per le spese sostenute nel 2020 e solo per edifici esistenti situati nelle zone A e B (in accordo con definizione DM 1444/1968) e da ripartire in 10 quote annuali.
    Leggi l’Estratto della Legge

  • CREDITO D’IMPOSTA PER DEBITO ACCISE

    ag-entrate
    10 gennaio 2020

    Dall’Agenzia delle Entrate, l’interpello sull’utilizzo del credito d’imposta di cui all’art.13, comma 3.1, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 in compensazione con il debito per le accise.
    L’istante dell’interpello è un fornitore di energia elettrica e gas naturale che, tra i propri clienti, ha imprese che eseguono interventi di riqualificazione edilizia volti all’efficienza energetica e che possono cedere detto credito ai propri fornitori che, a loro volta, possono utilizzarlo in compensazione alle medesime condizioni. Con l’interpello l’istante chiede se tale credito possa essere utilizzato in compensazione con i “tributi dovuti a titolo di accise sul consumo di energia elettrica e gas naturale” e l’Agenzia delle Entrate ha risposto positivamente a tale richiesta precisando che va utilizzato il modello di pagamento unificato “F24 ACCISE”, con possibilità di compensazione con crediti per altre imposte e che non è, invece, consentito utilizzare le eccedenze a credito per accise per compensare i debiti per altre imposte e contributi.
    Scarica il Documento

  • LOMBARDIA: EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

    Lombardia
    26 novembre 2019

    La Regione Lombardia stabilisce i nuovi criteri per il rispetto degli obblighi relativi alle fonti rinnovabili e per il riconoscimento delle serre bio-climatiche come “volumi tecnici”.
    Il provvedimento approvato con la D.g.r. 18 novembre 2019 – n. XI/2480, aggiorna la disciplina in materia di riqualificazione energetica al fine di:
    – assicurare il rispetto degli obblighi di cui all’allegato 3 del d.lgs. 28/2011 anche utilizzando un edificio diverso da quello oggetto di intervento edilizio o delle sue pertinenze;
    – riconoscere la funzione bioclimatica delle serre e delle logge, ai fini della loro equiparazione ai volumi tecnici, aggiornando i criteri approvati con d.g.r.. 1216/2014.
    Scarica il testo della Delibera

  • REGIONE VENETO: incentivi per l’efficienza energetica

    Veneto

    E’ stata pubblicata sul Bur n. 129 del 15 novembre 2019, la Deliberazione della Giunta regionale n. 1633 (del 5 novembre 2019), in attuazione del POR FESR 2014-2020 – Asse 4 “Sostenibilità energetica e qualità ambientale”. Azione 4.1.1 “Promozione dell’eco-efficienza e riduzione dei consumi di energia primaria negli edifici o strutture pubbliche o a uso pubblico e integrazione di fonti rinnovabili”.
    Con tale provvedimento la Regione Veneto approva il bando di contributi destinati all’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare pubblico a destinazione residenziale, definendo i criteri e le modalità di ammissione ai finanziamenti.
    Scarica il testo della Delibera

Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy