Termografia: 5 cose da sapere

ANIT_termografia_news
05 ottobre 2017

Indagini termografiche per il settore civile e industriale

1 L’indagine termografica è definita come una “prova non distruttiva”
Il personale addetto alle prove non distruttive può acquisire un’abilitazione ufficiale, spendibile all’interno della Comunità Europea, in accordo con la norma UNI EN ISO 9712.

2 Esistono 3 livelli di qualificazione del personale
Un operatore di 1° livello è qualificato a effettuare correttamente l’indagine termografica, un operatore di 2° livello oltre a effettuare l’indagine è qualificato a commentare i dati rilevati, un operatore di 3° livello può svolgere attività di docenza nei corsi di formazione sulle PND.

3 Sono codificate 6 procedure di indagine termografica
Le procedure possono essere di tipo quantitativo, comparativo e qualitativo abbinate a tecniche di sollecitazione attiva o passiva. Un buon operatore termografico sceglie la procedura migliore in base al proprio obiettivo.

4 La norma descrive un metodo “per avere successo”
La norma sulle prove termografiche UNI EN 16714-1 pubblicata nel 2016 prevede una capitolo “per avere successo”. Un buon operatore termografico non può che seguire queste indicazioni…

5 ANIT organizza corsi completi per l’abilitazione di 2° livello
I corsi attualmente in calendario sono in programma a Milano, Torino e Roma. Scopri tutti i dettagli dal link sottostante.

Vai alla pagina dei corsi abilitanti al 2°livello in programma Milano, Torino e Roma

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Tags: , , ,

Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy