Anit / Stampa / Comunicati / SUPERBONUS 110% & Co. – IN ARRIVO LA 12a STAGIONE!

SUPERBONUS 110% & Co. – IN ARRIVO LA 12a STAGIONE!

Dalla loro comparsa, nel maggio 2020 con il DL34, convertito in legge a luglio 2020 con la legge 77, il provvedimento del Superbonus (art. 119) e le opportunità di cessione del credito e sconto in fattura (art. 121) hanno subito tante di quelle modifiche, chiarimenti, aggiunte che ormai sembra una serie di Netflix che non ha mai fine e per la quale si attende sempre una nuova stagione.

Solo contando i documenti legislativi siamo oggi a 11, più 4 Circolari dell’Agenzia delle Entrate e infiniti interpelli, oltre ai vari approfondimenti e chiarimenti ENEA.

L’ultima puntata in onda (ma non ultimissima, infatti siamo in attesa del decreto sostegni-ter e del decreto prezzi) è la Legge di Bilancio 2022. Le puntate della 11a stagione possono titolarsi:

  1. proroga delle scadenze del superbonus 110
  2. proroga delle scadenze degli altri bonus edilizi
  3. proroga del provvedimento opzione del credito e sconto in fattura
  4. nuove regole per la cessione del credito e lo sconto in fattura

Per quanto riguarda le proroghe delle detrazioni, riportiamo una sintesi nello schema di seguito:

Cessione del credito e sconto in fattura vengono prorogati nella legge di bilancio fino al 2025, mentre per quanto riguarda i requisiti e l’accesso a queste opportunità, spesso fondamentali per poter effettuare gli interventi, dobbiamo fare un passo indietro. L’11 novembre 2021, la 10a stagione della serie intitolata “DL Antifrodi che sorpresa!”, mette in crisi tutti i lavori iniziati, deliberati, quasi finiti o anche solo messi a budget.

Vediamo di cosa si tratta:

dal 12 novembre 2021 cambiano gli obblighi legati alla verifica di congruità dei prezzi e di consegna del visto di conformità per le varie detrazioni in edilizia grazie appunto all’uscita del DL 157/2021. Per capire cosa succede basta guardare le varie puntate:

  1. Superbonus 110%: viene richiesto il visto di conformità anche nel caso di detrazione nella propria dichiarazione dei redditi senza cessione del credito, tranne che nei casi in cui la dichiarazione è presentata direttamente dal contribuente attraverso la precompilata o tramite il sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale
  2. altri bonus non di efficienza energetica (Bonus Casa, Bonus Facciate): viene richiesto il visto di conformità e la verifica di congruità dei prezzi in caso di cessione del credito o sconto in fattura
  3. Circolare 16/2021 dell’Agenzia delle Entrate sui chiarimenti al DL Antifrodi

Ma ci si chiede: tutte queste modifiche che riguardano spese, fatture e interventi complessi a cosa si applicano? E qui il giallo si fa sempre più intricato.

Purtroppo, tra tecnici e fiscalisti c’è un abisso insormontabile, quindi parlare di singole fatture e di congruità di spesa per un intero intervento, è come parlare di una banana e di un casco di banane. Purtroppo però, l’Agenzia delle Entrate ragiona per fatture e bonifici.

Nella terza puntata della stagione 10, titolata “Circolare 16/2021 dell’Agenzia delle Entrate sui chiarimenti al DL Antifrodi” ritroviamo che è possibile non redigere il visto di conformità e la verifica di congruità delle spese laddove sia stata fatta fattura, effettuato il bonifico ed esercitato l’opzione per la cessione o per lo sconto in fattura prima del 12 novembre 2021. Ma la verifica di congruità delle spese è sull’intervento non sulla fattura singola, qualcuno lo dica all’Agenzia delle Entrate.

Il DL Antifrodi viene poi abrogato nella 11a stagione “Legge di Bilancio 2022” che tuttavia ne riporta i contenuti inserendo alcune modifiche.

Dal 1° gennaio 2022 quindi restano ferme le disposizioni di cui sopra ma con alcune deroghe.

Tali richieste, infatti, non si applicano alle opere già classificate come attività di edilizia libera ai sensi dell’articolo 6 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, e agli interventi di importo complessivo non superiore a 10.000 euro, fatta eccezione per gli interventi di Bonus Facciata.

A questo punto mettetevi l’anima in pace se avete un intervento a cavallo tra il 11 e 12 novembre 2021 e/o tra il 31 dicembre 2021 e 1° gennaio 2022: fate la verifica di congruità delle spese e il visto di conformità a prescindere.

Non perdetevi però le prossime novità su cessione del credito e verifica dei prezzi perché l’intrigo si infittisce sempre di più grazie alle due prossime stagioni in uscita a breve: Decreto sostegni-ter e Decreto prezzi!!

Per capire meglio a che punto siamo e come affrontare questa serie infinita, ANIT ha pronta la nuova versione della Guida ANIT – Bonus 110% dedicata ai suoi associati e sta programmando un episodio speciale sul canale YouTube in collaborazione con i principali protagonisti di questa serie: ENEA e Agenzia delle Entrate.