Aggiornamenti legislativi

  • Secondo aggiornamento dei CAM

    Das Eigenheim
    07 novembre 2017

    Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il secondo aggiornamento dei CAM, criteri ambientali minimi . Il DM 11 ottobre 2017 aggiorna il DM 24 dicembre 2015 e il DM 11 gennaio 2017 dedicato ai “Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici.”
    I temi relativi all’efficienza energetica e l’acustica in edilizia sono concentrati nei punti: 2.3.1 diagnosi energetica, 2.3.2 prestazione energetica , 2.3.3 approvvigionamento energetico, 2.3.5.2 aerazione naturale e ventilazione meccanica controllata, 2.3.5.3 dispositivi di protezione solare, 2.3.5.6 comfort acustico, 2.3.5.7 comfort termo-igrometrico, 2.4.2.9 isolanti termici ed acustici e 2.4.2.13 impianti di riscaldamento e condizionamento.
    Scarica il testo della normativa.

  • Provincia Autonoma di Trento: nuove regole

    trento
    25 ottobre 2017

    Con il decreto del Presidente della Provincia n. 13-66/Leg. del 2 agosto 2017, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 32, Supplemento n. 4 di data 8 agosto 2017 e  in vigore a partire dal 23 agosto 2017, è stato aggiornato il decreto del 13 luglio 2009, n. 11-13/Leg. (Regolamento provinciale per la certificazione energetica degli edifici).
    Il decreto 13-66/Leg. recepisce le modifiche già apportate dalla deliberazione di Giunta provinciale n. 162/2016 ed aggiorna il Regolamento in alcuni ulteriori punti specifici.
    Fra questi i principali aggiornamenti introdotti hanno riguardato gli articoli seguenti:
    – art. 3, c. 2: tra i casi di esclusione dall’applicazione del Regolamento vengono introdotte le strutture di protezione realizzate con rivestimenti che possono essere tolti e rimessi;
    – art. 4, c. 6: viene specificata l’applicazione della maggiorazione dei valori limite di trasmittanza termica per gli interventi di coibentazione dall’interno o in intercapedine (disposizione già prevista con il d.m. Requisiti minimi);
    – art. 5, c. 1: viene modificato l’obbligo di certificazione energetica in caso di ampliamento volumetrico;
    – Allegato A, p. 6: vengono aggiornate le disposizioni in materia di blower door test;
    – Allegato A, p. 9: gli obblighi di copertura da fonte rinnovabile vengono limitati al solo fabbisogno termico in caso di intervento di sopraelevazione o di ampliamento;
    – Allegato A bis/A ter: viene previsto il rispetto di un valore di trasmittanza termica inferiore a 0.8 W/m2K per le strutture che delimitano verso l’ambiente esterno gli ambienti privi di impianto di climatizzazione adiacenti a locali riscaldati;
    – Allegato B (Comparazione tra la classificazione energetica della Provincia di Trento e quella della provincia di Bolzano): viene abrogato.
    Vai al link http://www.energia.provincia.tn.it/ultimora/pagina239.html

  • Nuova ISO 21930/2017: sostenibilità in edilizia

    CenedUffici_ANIT
    19 ottobre 2017

    La norma internazionale ISO 21930 “Sustainability in buildings and civil engineering works” nella versione 2017 , relativa al calcolo delle performance sostenibili degli edifici ha come tema centrale l’EPD (Dichiarazione Ambientale di Prodotto) che, elaborata in conformità alla ISO 21930, intende garantire uniformità e coerenza nella redazione delle dichiarazioni ambientali per i prodotti da costruzione e i servizi. A livello europeo esiste la norma EN 15804:2014, recepita da UNI come norma nazionale, che ha anticipato alcuni dei contenuti della ISO 21930. La norma definisce le regole quadro per ogni categoria di prodotto (PCR) valide per tutti i prodotti e servizi da costruzione. Essa fornisce la struttura in grado di assicurare che tutte le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) siano elaborate, verificate e comunicate secondo un formato armonizzato. Il Comitato CEN/TC 350 “Sustainability of construction works” è al lavoro per revisionare il testo e allinearlo con le nuove disposizioni previste dalla Commissione Europea. La EN 15804 riprende alcune definizioni dalla ISO 21930 e il punto di connessione principale tra le due norme è la UNI EN ISO 14025.

  • Acustica: UNI pubblica le nuove UNI EN ISO 12354

    UNI
    18 ottobre 2017
    Da pochi giorni anche UNI, Ente italiano di normazione, ha recepito le nuove norme serie ISO 12354 per i calcoli previsionali di acustica edilizia. I documenti, che aggiornano le norme del 2002,  specificano i nuovi modelli di calcolo previsionale per isolamento ai rumori aerei tra ambienti, rumori da calpestio e isolamento di facciata.
    Le procedure non sono state stravolte, ma sono state inserite interessanti novità per il calcolo su edifici leggeri e l’analisi del calpestio per indice di valutazione.
    ANIT sta aggiornando il software ECHO, fornito a tutti i soci, in funzione dei nuovi modelli.
    È possibile acquistare le norme su www.uni.com.
  • Guide Agenzia delle Entrate

    ag-entrate
    26 settembre 2017

    Sono state pubblicate dall’Agenzia delle Entrate le nuove versioni (aggiornate al 12 e al 22 settembre 2017) della Guide “Le agevolazioni per il risparmio energetico” e “Ristrutturazioni edilizie”. Le revisioni sono successive alle novità previste in materia di ecobonus dal “Decreto conti pubblici” (Dl 50/2017) e nello specifico alle ipotesi in cui il contribuente può optare per la cessione del credito.
    E’ inoltre operativo  il portale on-line di ENEA per ottenere le detrazioni del 70% e 75% per i condomini.
    Scarica la Guida Risparmio energetico
    Scarica la Guida Ristrutturazioni edilizie

  • Lazio: nuova formazione Certificatori energetici

    LAZIO
    22 agosto 2017

    La Regione Lazio ha revocato la precedente deliberazione di Giunta Regionale n.308 del 7/6/2016 e approvato le nuove “Linee guida per l’effettuazione dei corsi di formazione e di aggiornamento” e lo “Standard formativo relativo al corso di formazione per Tecnici abilitati alla Certificazione Energetica degli Edifici”, preposti al rilascio dell’Attestazione della Prestazione Energetica degli Edifici (APE).
    Il testo del DGR 398 è stato pubblicato in data 20/07/2017 sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio n. 58.
    Vai al documento

  • Nuove ISO 12354 per l’acustica edilizia

    iso-logo-print

    Sul sito ISO sono state pubblicate le nuove versioni delle norme serie 12354 per i calcoli previsionali di acustica edilizia.  In particolare hanno subito importanti modifiche i modelli di calcolo per l’isolamento ai rumori aerei tra ambienti (12354-1) e livello di rumore da calpestio (12354-2). Dovranno quindi essere aggiornati i software che si basano su tali procedure. Nei prossimi mesi le norme verranno tradotte in italiano e pubblicate come UNI EN ISO 12354. Inoltre UNI sta lavorando per riscrivere il rapporto tecnico UNI TR 11175 che si basa sulle precedenti versioni delle norme internazionali.
    ANIT sta aggiornando il relativo software ECHO per i calcoli di acustica, fornito a tutti i Soci.
    Le norme possono essere acquistate sul sito ISO ai seguenti link:
    ISO 12354-1: https://www.iso.org/standard/70242.html
    ISO 12354-2: https://www.iso.org/standard/70243.html
    ISO 12354-3: https://www.iso.org/standard/70244.html
    ISO 12354-4: https://www.iso.org/standard/70248.html

  • REGIONE MARCHE: APE E CATASTO

    Marche
    25 luglio 2017

    Dal 3 aprile 2017, in accordo con le indicazioni nazionali del sistema SIAPE di raccolta dei dati regionali dei catasti energetici, il formato del tracciato in uso sulla piattaforma della certificazione della regione Marche è .xml v12 (ridotto).
    Vai al sito degli APE della Regione Marche

  • REGIONE LIGURIA: APE E REQUISITI MINIMI

    Liguria
    20 luglio 2017

    La Regione Liguria ha adeguato la normativa regionale vigente in materia di rendimento energetico degli edifici ai decreti ministeriali del 26 giugno 2015.
    Gli attestati di prestazione energetica possono essere realizzati con i software commerciali con possibilità di esportare il formato .xml.
    Entro fine settembre 2017 è prevista l’implementazione del formato .xml v5 (esteso).
    Vai ai documenti legislativi
    Vai al sito della Regione Liguria

  • REGIONE VALLE D’AOSTA: APE E REQUISITI MINIMI

    beauclimat
    01 luglio 2017

    Il 1 luglio 2017 è entrata in vigore la nuova disciplina relativa alla certificazione energetica in accordo con DGR 1824/16 coerente con i DM 26 giugno 2015. Il catasto energetico regionale è predisposto per l’importazione dei file.xml v5 (esteso). I requisiti minimi sono invece disciplinati dalla DGR 272/16 che riprende il DM requisiti minimi con qualche variazione.
    Vai ai documenti legislativi
    Vai al sito della Regione Valle d’Aosta

Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy