Norme Termica

  • Decreto interministeriale 14 aprile 2015-Scuole

    Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 109 del 13 maggio 2015 il Decreto interministeriale n. 66 del 14 aprile 2015, “Misure per l’efficientamento energetico degli edifici scolastici”. La norma è inserita nel “decreto Competitivita”, che ha stanziato per questa misura 350 milioni di euro attraverso il fondo rotativo Kyoto. Prevede la concessione di prestiti a tasso agevolato, lo 0,25%, per fare lavori di efficientamento energetico nelle scuole pubbliche.

    Scarica il testo del decreto: dim_14_04_2015_66_effEnScuole

    Maggiori informazioni:  Ministero Ambiente

    Riferimento legislativo:
    DM n.66 14 aprile 2015
  • DECRETO MINISTERIALE 5 APRILE 2013

    In attuazione delle indicazioni dell’articolo 39 della legge 134/2012 e della direttiva europea 2003/96/CE il decreto stabilisce la definizione delle imprese a forte consumo di energia anche ai fini dell’applicazione del DLgs 102/2014 e delle diagnosi energetiche da realizzare nei siti produttivi delle imprese a forte consumo di energia.

    Riferimento legislativo:
    DLgs 102/2014
  • LEGGE 134 DEL 7 AGOSTO 2012 – CONVERSIONE IN LEGGE DEL DL 83/2012

    La legge 134 “Misure urgenti per la crescita del paese” introduce all’articolo 39 le necessità da parte del Ministero dell’economia e delle finanze, di concerto col Ministero dello sviluppo economico di definire, in accordo con la direttiva europea 2003/96/CE, le imprese a forte consumo di energia anche ai fini dell’applicazione del DLgs 102/2014 e delle diagnosi energetiche da realizzare nei siti produttivi delle imprese a forte consumo di energia.

    Riferimento legislativo:
    DLgs 102/2014
  • DIRETTIVA EUROPEA 2003/96/CE

    La direttiva europea 2003/96/CE del 27 ottobre 2003 ristruttura il quadro comunitario per la tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità. Dei vari articoli presenti l’articolo 17 è dedicato agli sgravi fiscali a favore delle imprese a forte consumo di energia. Sempre all’articolo 17 è presente la definizione dell’impresa a forte consumo di energia necessaria all’applicazione del DLgs 102/2014.

    Riferimento legislativo:
    DLgs 102/2014
  • Regione Marche- L.R. 17 del 20/04/2015

    Con la L.R. 17 del 20/04/2015 pubblicata sul BUR Marche n.37 del 30/04  “Riordino e semplificazione della normativa regionale in materia di edilizia” la Regione Marche all’art.11 prevede delle disposizioni in favore del miglioramento del rendimento energetico in edilizia sia per interventi di nuove costruzioni sia per interventi di ristrutturazione e riqualificazione su edifici esistenti. Le disposizioni riguardano agevolazioni e deroghe in termini di volumetrie, distanze e rapporti di copertura.

    Riferimento legislativo:
    Marche: L.R. 17 del 20/04/2015
  • Decreto Legislativo 28/2011 – Fonti rinnovabili e certificazione energetica

    Attuazione della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE.
    Il DLgs è stato pubblicato sulla gazzetta Ufficiale Italiana del 28 marzo 2011 (Suppl. Ordinario n.81)  ed è in vigore dal giorno successivo.
    Le più importanti novità definite dal decreto per quanto concerne l’efficienza energetica degli edifici sono la definizione degli obblighi di utilizzo delle fonti rinnovabili negli edifici di nuova costruzione e sottoposti a ristrutturazioni importanti (Art. 11 e Allegato 3) e l’introduzione dell’obbligo, in sede di compravendita e locazione di un edifico, dell’introduzione di una clausola in cui l’acquirente o il locatore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica degli edifici (art. 13). Nello stesso art. 13 si introduce dal  1 gennaio 2012 l’obbligo per tutti gli annunci commerciali di vendita di riportare l’indice di prestazione energetica contenuto nel certificato energetico dell’edificio.

    DLgs 28/2011

     

    Per approfondimenti:

     

  • Regione Toscana: nuovo libretto per gli impianti termici

    Con il Decreto del presidente della Giunta 25/R/2015, anche la Toscana adegua la propria regolamentazione per l’esercizio, controllo e manutenzione degli impianti termici in conformità a quanto previsto dal Dpr 74/2013.

    Scarica la delibera regionale

  • Regione Piemonte: Abrogazione L.R. 13

    Con la Legge regionale dell’11-03-2015 n. 3 “Disposizioni regionali in materia di semplificazione”, all’articolo 42, (“Abrogazioni e disposizioni transitorie in materia di energia”), la Regione Piemonte va ad abrogare la legge regionale 28 maggio 2007, n. 13 “Disposizioni in materia di rendimento energetico nell’edilizia”.

    Fino alla pubblicazione di nuovi provvedimenti della Giunta Regionale continuano ad applicarsi le seguenti delibere :
    a) deliberazione della Giunta regionale 4 agosto 2009, n. 43-11965, in materia di certificazione energetica degli edifici;
    b) deliberazione della Giunta regionale 4 agosto 2009, n. 45-11967, in materia di impianti da fonti energetiche rinnovabili nell’edilizia;
    c) deliberazione della Giunta regionale 4 agosto 2009, n. 46-11968, in materia di tutela della qualità dell’aria.

    Scarica la L.R.3/2015

  • Regione Emilia Romagna: nuovo libretto per gli impianti

    Anche l’Emilia Romagna adotta il nuovo libretto per gli impianti termici. È stata pubblicata la delibera 1578/2014 che definisce che il libretto deve essere rilasciato in forma elettronica e conservato presso il catasto regionale degli impianti termici (CRITER).
    I nuovi modelli di libretto devono essere utilizzati nei controlli effettuati a partire dal 15 ottobre 2014.

    Scarica la delibera

  • Regione Piemonte: nuovo libretto per gli impianti

    Anche il Piemonte adotta il nuovo libretto per gli impianti termici. Nella delibera 13-381/2014 che definisce modalità e criteri su stabilisce anche che i nuovi modelli di libretto devono essere utilizzati nei controlli effettuati a partire dal 15 ottobre 2014.

    Scarica la delibera

Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy