Norme Acustica

  • Calcolo degli indici di valutazione

    UNI EN ISO 717 Acustica – Valutazione dell’isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio

    • Parte 1 – Isolamento di rumori aerei;
    • Parte 2 – Isolamento di rumore di calpestio.
  • Norme per la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici

    UNI EN 12354 – Acustica in edilizia – Valutazioni delle prestazioni acustiche di edifici a partire dalle prestazioni di prodotti

    • Parte 1: Isolamento dal rumore per via aerea tra ambienti
    • Parte 2: Isolamento acustico al calpestio tra ambienti
    • Parte 3: Isolamento acustico contro il rumore proveniente dall’esterno per via aerea
    • Parte 4: Trasmissione del rumore interno all’esterno
    • Parte 5: Livelli sonori dovuti agli impianti tecnici
    • Parte 6: Assorbimento acustico in ambienti chiusi

    UNI TR 11175 (Rapporto tecnico) – Acustica in edilizia. Guida alle norme serie UNI EN 12354 per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici. Applicazione alla tipologia costruttiva nazionale

  • Classificazione acustica delle unità immobiliari

    UNI 11367 – Acustica in edilizia – Classificazione acustica delle unità immobiliari. Procedura di valutazione e verifica in opera

  • Regolamento edilizio tipo – “Un regolamento edilizio non può cambiare in peggio un decreto” (Neo-Eubios 10)

    Considerazioni ANIT sul R.E. tipo dell’Emilia Romagna

  • DGR 1502 – 24/10//2011

    Revisione e aggiornamento della Qualifica di tecnico in Acustica Ambientale.

  • Requisiti acustici degli edifici e delle sorgenti sonore interne

    (Requisiti acustici degli edifici e delle sorgenti sonore interne)
    1. I progetti relativi ad interventi sul patrimonio edilizio esistente che ne modifichino le caratteristiche acustiche devono essere corredati da dichiarazione del progettista che attesti il rispetto dei requisiti acustici stabiliti dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 1997 e dai regolamenti comunali.
    2. I progetti relativi a nuove costruzioni, al termine della fase sperimentale di cui al comma 5, devono essere corredati da valutazione e dichiarazione da parte di tecnico competente in acustica ambientale che attesti il rispetto dei requisiti acustici di cui al comma 1.
    3. Le richieste di concessione edilizia per la realizzazione di nuovi edifici produttivi e di nuovi impianti devono essere accompagnate da una relazione sulle caratteristiche acustiche degli edifici o degli impianti, ove siano illustrati i materiali e le tecnologie utilizzate per l’insonorizzazione e per l’isolamento acustico in relazione all’impatto verso l’esterno, redatta da parte di tecnico competente in acustica ambientale.
    4. Il regolamento locale d’igiene definisce le modalità operative di dettaglio per la verifica della conformità delle opere al progetto approvato.
    5. In attesa della emanazione del decreto ministeriale previsto dall’art. 3, comma 1, lettera f) della legge 447/1995 la Regione Lombardia definisce con proprio provvedimento un periodo di sperimentazione nel quale individuare i criteri in base ai quali verranno stabiliti i parametri per le nuove costruzioni e per la ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente.

    Riferimento legislatvo:
    Legge regionale 10 agosto 2001 - n° 13, Art. 7
  • Legge 4-06-2010 n° 96 – Legge Comunitaria 2009

    La Legge 4 giugno 2010, n. 96: “Legge comunitaria 2009″, all’art. 15, propone alcune modifiche al comma 5 dell’art. 11 della Legge Comunitaria 2008 .

    Ai link che seguono è possibile scaricare il “nuovo comma 5″ e le linee guida interpretative ANIT per l’applicazione della Legge.

    Riferimento legislatvo:
    Legge 4-06-2010 n° 96
  • Legge 7-07-2009 n.88 – Legge Comunitaria 2008

    All’art. 11 la Legge Comunitaria 2008 indica la necessità di riscrivere la legislazione nazionale inerente l’acustica, per recepire le indicazioni della direttiva comunitaria 2002/49/CE. Al comma 5 vengono riportate considerazioni sull’applicabilità del DPCM 5-12-1997.

    Riferimento legislatvo:
    Legge 7-07-2009 n.88
  • DMA 01-01-2004 Linee guida per l’utilizzo dei sistemi innovativi nelle valutazioni di impatto ambientale.

    Il Decreto, mediante una serie di schede, definisce le linee guida per l’utilizzo di sistemi innovativi per l’abbattimento e la mitigazione dell’inquinamento ambientale. In particolare la scheda tecnica ST-004 prende in considerazione l’utilizzo di finestre ventilate antirumore da utilizzarsi per la protezione dei ricettori dai rumori esterni.

    Riferimento legislatvo:
    D.M. Ambiente 01-04-2004
  • DPR 30-03-2004 Contenimento dell’inquinamento acustico da traffico veicolare

    Il D.P.R. definisce i limiti di immissione da rispettare all’interno delle fasce di pertinenza delle infrastrutture stradali in funzione della tipologia di strada e dell’esistenza o meno dell’infrastruttura prima dell’entrata in vigore del decreto stesso. Rende pertanto operativo il precedente Decreto del 29-11-2000.

    Riferimento legislatvo:
    D.P.R. 30-03-2004, n. 142
Resta in contatto con anit!
Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre attività
Iscriviti alla newsletter
  • Iscrizione alla newsletter

    Leggi l'informativa Privacy